A.S.D. CEVERSAMA
accademia soccer biella

NEWS

Sconfitta immeritata

domenica, 11 Settembre 2022



Sconfitta immeritata

A.S.D. Ceversama-Arona calcio 0-1

Marcatori: Capacchione 65’

A.S.D. Ceversama: Nelva, De Astis, Apollo S. (Di Bitonto 46’), Gallo, N’diaye, Gaio, Esposito (Patti 63’), Ciraulo, Romussi, Acquadro (Apollo E. 78’), Perazzone (Porta 63’)

Allenatore: Davide Modenese

Ammoniti: N’diaye 48’, Ciraulo 77’

Arona Calcio: Tornatora, Mattioni, Sacchi, Valsesia, Luka, Gaiga, Bagarotti, Pugliese, Corradino (Vergadoro 61’), Capacchione, Vezzù (Ghiotti 61’)

Allenatore: Enrico Ragazzoni

 

Inizia con una sconfitta il nostro cammino in campionato, risultato che non rispecchia assolutamente la prestazione messa in campo dai ragazzi che avrebbero meritato, quantomeno, il pareggio.
La squadra scende in campo con il consueto modulo 3-5-2 con Gaio, N’diaye e Gallo a protezione della porta difesa da Nelva che, per l’intera prima frazione, non viene chiamato a compiere grandi interventi nonostante le belle trame di gioco mostrate dall’Arona, che ha spesso il pallino del gioco ma che appunto non crea problemi alla difesa verronese; sono anzi del Cever le 2 occasioni più grosse del primo tempo e capitano nel giro di un minuto a Perazzone: al 23o da posizione leggermente defilata il nostro attaccante calcia sul primo palo con Tornatora che si rifugia in angolo, mentre un minuto dopo, lanciato a rete solo davanti al portiere, è impreciso ed esce di poco il pallonetto che poteva valere l’1-0.

Da registrare anche sul finale dei primi 45’ due episodi dubbi in area dell’Arona per una deviazione di mano, che pareva piuttosto netta, su colpo di testa di Romussi e per un contrasto su Esposito: in entrambi i casi il direttore opta per lasciar correre senza concedere il calcio di rigore.

Nella ripresa, complici il caldo e la condizione atletica ancora non ottimale, i ritmi calano con le squadre che si allungano ed è al 65o che si verifica l’episodio che decide il match: su una nostra palla persa in uscita viene servito Vergadoro sulla fascia destra che con un traversone serve Capacchione, abile a fintare il tiro di destro e infilar poi la palla all’angolino di sinistro.

Nell’ultima mezz’ora i ragazzi tentano il tutto per tutto alla ricerca del pareggio ma Acquadro prima, calciando alto da buona posizione, e Gallo poi, di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, non trovano la via del gol con il risultato che non cambia più e va così in archivio la prima sconfitta stagionale.